La curiosità nasce spontanea ed immediata già alla vista del titolo e ancor prima di lasciarsi andare alla lettura della storia inedita di Alessandro Sisti con i disegni di Giampaolo Soldati, uscita su Topolino numero 3435 lo scorso 22 settembre.

La storia (fonte: www.topolino.it)

E già, perché la terra emiliana, di bellezze ne custodisce tante, ma anche i meno esperti di geografia sanno che i golfi sono materia di altre località, Capri e le isole campane in testa. Ma in realtà, la divertente storia, che narra di un ritorno in Italia di Zio Paperone, in mission d’affari in compagnia dell’indissolubile famigliola, con Paperino e Qui, Quo e Qua al seguito, nasconde ben altri segreti e diviene un grazioso viaggio nella Parma del grande Maestro Giuseppe Verdi, che ancora in questi e nei prossimi giorni è impegnata, al pari di Busseto, nelle celebrazioni della ventunesima edizione del “Festival Verdi”. E non poteva mancare, nel settimanale Disney per antonomasia, un doveroso omaggio fumettistico.

Tra l’altro, topi e paperi non sono nuovi al tributo all’indiscusso simbolo della composizione musicale italiana.

Al mitico direttore d’orchestra, orgoglio del tricolore, infatti, era stata dedicata, nel Topolino numero 3028, la storia di Francesco Artibani e Paolo Mottura Topolino e il Codice Armonico, uscita in occasione del bicentenario dalla nascita di Giuseppe Verdi. Un racconto disegnato riproposto poi qualche settimana fa in una special edition, il TopoLibro intitolato La musica lirica raccontata da Topolino, in concomitanza con il centoventesimo anno dalla sua scomparsa.

Tornando più indietro nel tempo, poi, era il 1979, quando il numero 1254 di Topolino usciva in edicola il 9 dicembre con Paper-Dàmes e Celest’Aida, parodia Disney di Guido Martina e Pier Lorenzo De Vita, rigorosamente in abiti d’epoca ispirata e all’opera verdiana L’Aida.

Tornando a Zio Paperone e il tesoro del golfo di Parma, tenendo ovviamente a freno qualsiasi impeto spoiler, il finale è a sorpresa e la storia “passeggia” amabilmente in una Parma elegante e storicamente importante, dove inedita protagonista è anche la tuba, ma si tratterà dello strumento musicale o del caratteristico copricapo del papero più ricco (e avaro) del mondo? Solo un’attenta lettura ne svelerà l’arcano.

A concludere la storia, uno speciale “Topomusica”, con un approfondimento che descrive appuntamenti ed eventi per celebrare Parma capitale italiana della cultura 2021.

Topolino n.3435 – Edizioni Panini Comics

22 settembre 2021 – 164 pagine

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.