Locandina-bando-di-concorso-'Era-una-notte-buia-e-tempestosa…'
Locandina del concorso

“Un vicolo con pochi colori e molta solitudine, ricco di povertà e sudiciume; il profumo della notte che ti seduce col suo gelido abbraccio, mentre perle di pioggia volano distratte.
E alla pallida luce di un vecchio lampione che ti guarda annoiato, resti immobile ascoltando i passi che si avvicinano. Sei stanca di scappare, preferisci aspettare il calore di un bacio, quello della lama del suo pugnale. Ti raggiunge, e mantiene la sua promessa di sangue.
Non sei più un’investigatrice privata, ora sei solo un’altra vittima del serial killer.
I tuoi ultimi pensieri vanno a quando tutto ha avuto inizio: Era una notte buia e tempestosa…”

Nel 2012 l’Associazione Culturale Arcadia ha indetto il primo Concorso letterario “Era una notte buia e tempestosa…”: il racconto Thriller. Il Concorso è stato ripartito in due sezioni : “Giovani” (dai 15 ai 25 anni) e “Adulti” (over 25). Una giuria di professionisti ha scelto i vincitori.

Primo classificato categoria “Giovani”: Il Cronista, di Paolo Federico
Primo classificato categoria “Adulti”: Charlie ed io, di Anna Maria Pane
Premio della critica: Parole, parole, parole, di Giovanni Barbato

Di seguito tutti i racconti in gara:

Golam, di Riccardo Esposito

Charlie ed io, di Anna Maria Pane

L’angelo seriale, di Michela Castellano

Ei fu siccome immobile, di Roberto Maldacena

Era una notte buia e tempestosa, di Fulvia Viva

Il Cronista, di Paolo Federico

La quindicesima vittima, di Sabina C. Cortese

Lacio Drom, di Antonella Maresca

Omicidio ad opera d’arte, di Davide Buonocore

Parole, parole, parole, di Giovanni Barbato

Quel che resta del giorno, di Andrea Esposito

Lui è il passato, di Costanzo Cerrotta

Senza di me, di Michele Di Sarno

Flaming, di Annarita Galasso

Lontano dalla luce, di Luigi Aprea (fuori concorso)

Il Pezzo, di Davide Ferrigno (fuori concorso)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.